pon_2014-2020
 

      

 

   

ORGANIZZAZIONE PRIMO MESE E ELENCO CLASSI I E III

ORZANIZZAZIONE PRIMO MESE E ELENCO CLASSI I E III 

 

Cari studenti e famiglie,

gli occhi di tutti sono posti sulla scuola italiana, su questa riapertura così discussa e sofferta che da mesi attendiamo e che, per legge, avverrà finalmente il 14 settembre 2020.

Il Vostro rientro a scuola dovrà essere ESEMPLARE! E’ un momento che abbiamo atteso tutti con ansia e dalla ripresa delle scuole “si valuta la capacità di ripresa dell’Italia”: così recita testualmente il nostro Ministero dell’Istruzione.

D’altra parte una scuola vuota non è una scuola! O, meglio, non lo è come davvero dovrebbe essere. Tanto è stato fatto con la didattica digitale a distanza e, fortunatamente, alle scuole superiori è consentito ancora l’utilizzo di questa modalità, correttamente equilibrata dalla ripresa fisica delle lezioni a scuola.

Durante questi mesi abbiamo tutti lavorato senza sosta per organizzare una ripresa in sicurezza: è una sfida notevolissima e delicatissima, che pensiamo tuttavia di poter sostenere solo con la collaborazione di ciascuno di Voi.

 

La nostra scuola è come una piccola città dove gli abitanti, per andare d’accordo e per convivere in un ambiente civile, imparano a conoscersi, a rispettarsi, a interiorizzare quelle regole generali che ci permettono di vivere in libertà, ma allo stesso tempo di rispettare la libertà altrui e gli spazi assegnati a ciascuno.

Sul nostro sito troverete dunque nei prossimi giorni alcune indicazioni molto dettagliate, che dovranno essere conosciute da tutti prima della ripartenza a scuola. Faremo del nostro meglio per mettervi nelle condizioni di essere adeguatamente informati e supportati in questo momento così importante, ma allo stesso modo il Vostro Dirigente Scolastico e tutto il Personale si appellano al senso di responsabilità di ciascuno di Voi!

 

Parlo di quel senso di responsabilità condivisa e collettiva, che prevede una collaborazione attiva di studenti, famiglie e scuola, che sfoci in quel valore civico che appartiene ad ognuno di noi e che deve prevalere nei vostri comportamenti e nelle vostre scelte sia a scuola, sia fuori da scuola. Ve lo chiediamo per voi stessi, per i vostri famigliari, per tutti coloro che appartengono alle categorie più a rischio e che dipendono letteralmente dalla capacità della società di accettare questo cambiamento nella vita di tutti i giorni.

Tutto forse non sarà più come prima, non so dirvi per quanto tempo, ma ora non ha importanza.

Ciò che conta è la nostra capacità di essere resilienti a questo virus: di essere quindi più forti, agendo prima di tutto con intelligenza e con la consapevolezza che il rientro alla normalità, a scuola e in ogni aspetto della vita, è comunque un nostro diritto.  Certamente, presto o tardi questa lodevole assunzione di responsabilità avrà un risvolto positivo e importante sul nostro futuro.

Non dobbiamo avere paura di tornare a scuola, dobbiamo semmai capire che ogni mese in più di lockdown è un’opportunità persa per sempre. Il lockdown non è una vacanza o una sospensione del tempo (che come ben sappiamo non si può fermare), è semplicemente una battaglia persa in un percorso a ostacoli che questa pandemia ci ha imposto. Adoperiamoci quindi per mantenere il bello e il buono che abbiamo assaporato nei mesi estivi: facciamo in modo che le scuole possano piano piano decollare per tornare operative al 100 per 100 il prima possibile.

 

Personalmente, come sempre, ripongo autentica fiducia nei nostri studenti e la massima stima nel nostro corpo docenti e nel personale ATA: desidero offrire piena lealtà e trasparenza d’intenti anche alle famiglie, affinché ci sostengano nelle nostre scelte e ci aiutino a garantire il diritto allo studio, sia in presenza, sia in DAD a tutti gli studenti!

Non abbiamo un minuto da perdere: si parte in prima battuta con i corsi di recupero per coloro che sono stati ammessi alla classe successiva con alcune materie non sufficienti! L’inizio anticipato non va visto come un’incombenza, bensì come un’opportunità da cogliere al volo, perché un buon atteggiamento in questo contesto vi consentirà anche il recupero dei crediti e soprattutto vi permetterà di partire con il piede giusto nella classe che vi attende.

 

Dal 14 settembre saremo tutti a scuola: chi in presenza, chi in DAD...cercheremo di alternare le frequenze per garantirvi la massima sicurezza, ma voi dovrete aiutarci perché non c’è sistema organizzativo che tenga, senza la collaborazione e la consapevolezza che da un’emergenza di questa portata si esce solo se lo vogliamo davvero, se abbiamo intenzione di collaborare tutti insieme!

Insomma, ragazzi, direi proprio che, in un certo senso, “siamo nelle vostre mani” ma, attenzione: noi tutti vi offriamo volentieri la nostra grande mano, salda e forte, per aggrapparvi alle opportunità formative ed educative che la scuola da sempre vi prospetta! Arriverete al Diploma e proseguirete con dignità la vostra strada verso il mondo lavorativo e/o accademico, ma per tagliare questo traguardo occorre oggi più che mai senso civico, abnegazione e impegno da parte di tutti! E so che ne siete all’altezza!

 

Buon anno scolastico!

 

Il Dirigente Scolastico

Maria Elena Dealessi

 

IN ALLEGATO L'ELENCO DELLE CLASSI PRIME E TERZE E LE INDICAZIONI OPERATIVE DI INIZIO ANNO

Orario Ufficio Alunni
Dalle 8,00 alle 9,00 e dalle 12,00 alle 13,00
Primo Piano

INFORMATIVA: il nostro sito utilizza i cookie esclusivamente per migliorare l'esperienza d'uso.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information