pon_2014-2020
 

La compagnia del Carciofo

 Visita il canale YouTube della Compagnia del Carciofo!

 

Breve storia della Compagnia del Carciofo

(laboratorio teatrale dell’Istituto Superiore Alessandro Volta)

 

La Compagnia del Carciofo è nata nel 1999. Anno Scolastico 1999-2000.

Fondatori sono stati Silvano Baracco e Edgardo Rossi, ma possono essere considerati fondatori anche tutti coloro che diedero vita alla prima commedia messa in scena il 1° giugno 2000 nel corso della prima rassegna de Il Palcoscenico dei Giovani (allora chiamato ancora I Nipoti di Amleto, per un connubio con l’omonima rassegna curata e ideata, però, da compagnie di attori professionisti, in particolare dalla Compagnia teatrale Coltelleria Einstein, storico gruppo teatrale alessandrino formato da Giorgio Boccassi, Donata Boggio Sola e Pier Paolo Casanova), e via via tutti coloro che hanno partecipato alla crescita della Compagnia stessa, sia per la scelta del nome, che per i contributi dati in varia forma.

 

Referente è il prof. Edgardo Rossi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

 

La prima rappresentazione si tenne al CineTeatro Alessandrino. La compagnia era formata da: Roberto Boeris, Carlo Demicheli, Cinzia Scalici, Francesca Del Sarto, Elisa Todarello, Matteo Ghislieri, Luca Triberti, Andrea Cantele, Alessio Re, Elisa Formica, Simone Licastro, Matteo Ruffinotti, Alessandro Camera, Gianluca Galeone, Sergio Angelo Notti, Valentina Bevilacqua, Michela Cacciola, Luca Castellotti, Andrea Lepori, Matteo Ruffinotti, Lorenza Baravalle.

 

Ragazze, ragazzi, insegnanti, artisti e altro, tutti impegnati a mettere in scena T.I.R. (Teatri In Rovina), un’idea teatrale che ipotizzava un futuro dove le rappresentazioni teatrali e artistiche erano proibite, un gruppo di persone si ritrova in un teatro e prende coscienza che loro erano attori e allora si rimettono a recitare recuperando brani di commedie di Eugene Ionesco (La cantatrice calva), di Edward Albee (La sabbiera e Storia allo zoo) e di Silvano Baracco (Lui non c’entra… un bel niente). Proprio da quest’ultima commedia proviene l’uomo del carciofo, quello che non c’entrava, che è stato l’ispiratore del nome della compagnia, nome scelto dai ragazzi e dalle ragazze di quell’anno, ma confermato e amato da tutti coloro che poi sono subentrati.

 

Il numero delle persone coinvolte in 22 anni è diventato grande (191 sono quelli che firmano il libro dei Primi Dieci anni, ora il numero è arrivato a 358, senza contare le partecipazioni e gli aiuti spontanei), alcuni hanno partecipato ad una sola commedia, altri a diverse, la maggioranza sono stati alunni dell’ITIS Volta, ma hanno collaborato con noi anche ragazze e ragazzi di altre scuole (compresi universitari e ospiti a sorpresa). La Compagnia ha curato da sempre l’organizzazione del Palcoscenico dei Giovani, si è fatta promotrice di raccolte fondi per svariate attività, contribuendo a numerosi progetti.

I fondi raccolti sono stati utili per progetti internazionali, nazionali e locali. Hanno permesso, grazie all’aiuto della Provincia di Alessandria, di organizzare un viaggio di un gruppo di ragazzi in Mozambico per vedere l’attività organizzato dal professor Roberto Nani a Mitawa.

Sempre dalla Compagnia e dal professor Rossi e i suoi vari collaboratori sono nate altre iniziative, come l’organizzazione di due eventi musicali (Aspettando l’Alba) e altri momenti artistici e culturali, sempre con una visione pedagogica.

La Compagnia ha, con passione, amore e impegno, contribuito alla storia dell’arte teatrale in Alessandria, di questo ne siamo giustamente orgogliosi.

 

Per celebrare i primi dieci anni del laboratorio è stato pubblicato il libro: I NOSTRI PRIMI DIECI ANNI”, in cui si narra brevemente la storia della Compagnia e sono riportati i copioni delle commedie rappresentate. Il libro ha ottenuto un riconoscimento nazionale dall’Associazione “Luce dell’Arte”.

La commedia “L’immagine di Dorian Gray” ha ricevuto la menzione d’onore dalla giuria del premio nazionale Mazzella, teatro per i giovani.

Nel 2017 la commedia “Chi è il più debole?” ha ottenuto il patrocinio dell’ordine degli psicologi del Piemonte. Con la commedia “La violenza dai mille volti” il percorso di conoscenza si è arricchito affrontando il problema della violenza sulle donne.

La commedia “Chi è il più debole?” è stata rappresentata anche Torino, come prima assoluta (nel 2017) e di nuovo (con il gruppo di attori modificato e una rivisitazione del testo) nel 2018 presso il Teatro Ambra di Alessandria. La commedia nata come collaborazione con l’Associazione IGS (Informatica Giustizia & Società), nell’ambito della prevenzione e dell’informazione sul cyber bullismo e sul bullismo.

Sempre nel 2017 il Volta, grazie al lavoro di un gruppo di ragazze e ragazzi della Compagnia, ha vinto il concorso nazionale “Prima… vera educazione ferroviaria”, indetto dal MIUR e dalle Ferrovie dello Stato, ottenendo il Primo Premio. Il video pensato, scritto, realizzato da Martina Lenti, ha visto la partecipazione, come attori (e co-autori della riuscita del Corto) di Giada Di Gregorio, Gabor Galazzo, Roberto Lazzarini, Luca Margaglione e Giorgia Milazzo.

Nello stesso ambito La Compagnia del Volta ha partecipato con una breve azione teatrale al progetto nazionale contro il bullismo nel febbraio del 2019, iniziativa del MIUR, divisa in vari ambiti territoriali.

Un altro riconoscimento della Compagnia, ottenuto da Giada Di Gregorio - come autrice della Commedia “Lo specchio della verità” - è stata la motivazione con cui la giuria del Premio Nazionale Mazzella ha voluto evidenziare le capacità dell’autrice e il livello di qualità raggiunto dalla Compagnia stessa.

 

Le commedie fino ad oggi rappresentate sono:

a.s. 1999-2000

T.I.R. (Teatri In Rovina)

di Eugene Ionesco, Edward Albee, Silvano Baracco, Edgardo Rossi – Regia: Edgardo Rossi e Sergio Angelo Notti

a.s. 2000-2001

Due autori in cerca di personaggi (senza offesa per Pirandello), di Silvano Baracco e Edgardo Rossi – Regia: Edgardo Rossi

a.s. 2001-2002

Dietro la Porta

di autori vari (tra cui Mauro Fornaro, Silvano Baracco, Roberto Boeris, Francesca Del Sarto, Francesco Foderà, Edgardo Rossi, Sergio Angelo Notti, Cinzia Scalici, Lorenza Valentino) – Regia: Edgardo Rossi

a.s. 2002-2003

Di Romeo e Giulietta e d’altre storie un po’ alla rinfusa (Commedia molto liberamente ispirata, al punto che è un’altra cosa, da Romeo e Giulietta di William Shakespeare)

di Gianluca Ricci, Francesco Foderà, Edgardo Rossi e molti altri. Coreografie di Irene Piacenza e Elisa Bettonte – Regia: Edgardo Rossi

a.s. 2003-2004

Commedie, solo Commedie?!

di Edgardo Rossi e Silvano Baracco, coreografie di Irene Piacenza – Regia: Edgardo Rossi e Adriana Lamarra

a.s. 2004-2005

Roba da manicomio!!!

di Fabio Di Bitetto. Sebastiàn Esteban Passalacqua, Edgardo Rossi. Coreografie curate dal gruppo di ballo – Regia: Edgardo Rossi e Fabio Di Bitetto

a.s. 2005-2006

Storie per ridere e per pensare (come eravamo e come siamo)

di Silvano Baracco. Coreografie di Stefano Di Benedetto – Regia: Edgardo Rossi e Adriana Lamarra

a.s. 2006-2007

In principio fu il Carciofo (The Fellowship of the Artichoke).

di Sebastiàn Esteban Passalacqua & Silvano Baracco, con il gruppo musicale M.M.T. – Regia: Edgardo Rossi e Adriana Lamarra

a.s. 2007-2008

Un po’ di sano Cabaret (siamo solo irriverenti)

di Franco Arturi - Silvano Baracco – Raul Cremona - Fabrizio De André - Francesco Foderà - Giorgio Gaber - Katia e Valeria - Sandro Luporini – Eumir Numanni - Flavio Oreglio – Marzia Patitucci – Carlotta Peracchio - Gianluca Ricci - Edgardo Rossi – Elena Serban, con il gruppo musicale M.M.T. – Regia: Edgardo Rossi e Adriana Lamarra

a.s. 2008-2009

Ma che colpa abbiamo noi?

di Carlotta Peracchio e Elena Serban (e aggiustamenti di Edgardo Rossi), con il gruppo musicale M.M.T. – Regia: Edgardo Rossi e Adriana Lamarra

a.s. 2009-2010

Le Petit Guignol (invito a teatro con delitto e…) di Sebastiàn Esteban Passalacqua – Regia: Edgardo Rossi, Sebastiàn Esteban Passalacqua e Adriana Lamarra

a.s. 2010-2011

Avremmo voluto recitare “Il fantasma di Canterville” ma non sappiamo se ci siamo riusciti.

di Oscar Wilde (con aggiunte incoscienti e coraggiose di Edgardo Rossi) – Regia: Della Compagnia

Lo stesso anno viene scritta, da Arianna Ghiara e Viviana Carlucci, la commedia “Accadde… Tutto per una Stella”. Il testo utilizzato in altri ambiti, non fu però messo in scena.

a.s. 2011-2012

Delitto a Villa Roung.

di Achille Campanile Con aggiunte, adattamenti e altro di Edgardo Rossi – Regia: Sebastiàn Esteban Passalacqua

a.s. 2012-2013

L’immagine di Dorian Gray.

di Michela Ferrara, Edgardo Rossi (e un pizzico di Oscar Wilde) – Regia: Sebastiàn Esteban Passalacqua

a.s. 2013-2014

Tutto fa brodo,

di Massimo Brusasco (con rivisitazioni della Compagnia) – Regia: Edgardo Rossi

a.s. 2014-2015

Non c’è tempo per il titolo,

di Franco Gabriele, Margherita Ghiara, Jlenia Migliore – Regia: Franco Gabriele

a.s. 2015-2016

Chi è il più debole?

di Alessia Cuccu, Gabor Galazzo e Margherita Ghiara (con la consulenza di Raffaella Giani) – Regia: Gabor Galazzo

Commedia rappresentata a Torino, nell’aprile del 2016, e – in nuova edizione – nuovamente ad Alessandria nel maggio 2018

a.s. 2016-2017

La violenza dai mille volti.

di Luca Del Gobbo, Giada Di Gregorio, Margherita Ghiara, Roberto Lazzarini, Samuel Voltaggio Hidalgo, - Regia: Gabor Galazzo

a.s. 2017-2018

Lo specchio della verità.

di Giada Di Gregorio - Regia: Martina Lenti

La commedia ha ottenuto anche un riconoscimento e premio da parte dell’Associazione “Social”.

a.s. 2018-2019

High Voltage.

di Martina Lenti – Regia: Martina Lenti

 

Nell’anno scolastico 2019-2020, con la collaborazione del Regista e attore Luca Zilovich, i registi Claudia Cresta e Roberto Lazzarini hanno rivisitato il testo del Cyrano di Edmond Rostand. La pandemia che ha portato alla chiusura delle Scuole, non ha permesso la messa in scena della commedia. Gli incontri teatrali però sono continuati e hanno prodotto dei “Giovedì teatrali” curati – da remoto - da Claudia e Roberto.

Il ventiduesimo (2020-2021) anno parte da qui, punta alla scrittura del libro dei nostri vent’anni e a qualche sorpresa.

 

Orario Ufficio Alunni
Dalle 8,00 alle 9,00 e dalle 12,00 alle 13,00
Primo Piano

INFORMATIVA: il nostro sito utilizza i cookie esclusivamente per migliorare l'esperienza d'uso.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information